skip to Main Content
+39 02 8321594 info@cimispa.it
Cos’è Un Lingotto Di Oro E La Sua Storia

Cos’è un lingotto di oro e la sua storia

Negli ultimi anni si è verificata una vera e propria corsa all’oro, che ha visto coinvolti esperti e principianti, giovani e anziani, tutti voglio fare un investimento adatto sia al lungo che al breve periodo, e l’oro è il metallo prezioso adatto. Questa corsa disperata, se così vogliamo definirla, è stata causata anche dal mercato azionario che ha più volte tradito gli investitori, portandoli a grandi perdite e facendogli realizzare che il rischio è troppo alto per continuare. Parlare così di lingotti d’oro è davvero facile, ma sono in pochi a conoscerne la vera storia, un passato travagliato fatto di alti e bassi; andiamo a scoprirlo insieme.

Il lingotto di oro attraverso la storia

Stando alle fonti ufficiali, pare che la prima estrazione e lavorazione dell’oro sia avvenuta circa seimila anni fa; inutile precisare che le tecniche adottate erano completamente diverse, anche perché gli uomini dell’epoca non avevano le conoscenze e la tecnologia che noi oggi abbiamo a nostra disposizione. Come oggi, anche ai tempi era apprezzato per la sua facilità di lavorazione e resistenza agli agenti atmosferici; re e regine di ogni parte del mondo adoravano esibire in pubblico gioielli e corone in oro, tuttavia nessuno trovava particolarmente attraente il lingotto. Alla base di questo ignoramento del lingotto di oro c’è il funzionamento dell’economia dell’epoca: principalmente costituita da baratto e scambio. Era sicuramente molto più semplice effettuare scambi con la propria merce anziché dover gestire una moneta, con tutti i costi che essi porta.

I primi lingotti d’oro risalgono agli antichi romani, epoca in cui questo metallo prezioso aveva ormai affermato il suo valore e stabilito la sua posizione nella società. Per le grandi trattative commerciali venivano dunque usati i lingotti d’oro e le sterline d’oro. Non dimenticate che i processi di lavorazione e creazione erano differenti, perciò anche il risultato finale risultava molto differente da quello che è possibile ottenere oggi. Noi siamo abituati a vedere un oro luccicante e pulito, all’epoca era normale avere a che fare con lingotti o monete deformati e colmi di impurità. I grandi personaggi del tempo amavano vantarsi delle quantità di lingotti possedute, e non perdevano tempo quando si trattava di spenderle; pensate che Creso, re di quella che attualmente è la Turchia, nel suo viaggio a Roma depositò più di 120 lingotti d’oro presso il tempio sacro del Dio Sole, una cifra davvero astronomica se ci basiamo sulla quotazione dell’oro odierna.

La svolta finale

La vera svolta avviene solamente nel IX secolo avanti cristo, quando persino le popolazioni meno sviluppate avevano imparato a lavorare perfettamente questo metallo, e a causa dei continui scavi stava diventando difficile reperirlo. I grandi mercanti cominciarono così ad adottarlo continuamente nella vendita della propria merce, dimenticandosi completamente del baratto. Fu proprio la sua preziosità a mettere in continuo pericolo la vita di chi lo possedeva; le carovane che lo trasportavano venivano continuamente assalite da piccole organizzazioni di banditi e criminali, e molto spesso i duelli finivano con grandi versamenti di sangue. Era diventato dunque molto pericoloso viaggiare per deserti e foreste con questo carico prezioso, motivo per cui i commercianti cominciarono ad assumere mercenari di scorta.

L’oro al giorno d’oggi

Di acqua sotto i ponti ne è passata veramente tantissima, tuttavia l’oro non vuole abbandonare la propria posizione e il proprio status sociale; certamente oggi non esistono più carovane da assaltare, tuttavia restano tante le organizzazioni criminali che farebbero di tutto pur di impossessarsene. Per farsi un’idea più chiara di quanto vale veramente l’oro, basta pensare che persino un braccialetto ricoperto di questo metallo viene considerato molto prezioso. Come vi abbiamo già accennato all’inizio, non sappiamo con certezza quanto oro sia rimasto nelle riserve naturali sparse per il nostro pianeta, tuttavia siamo ben coscienti che tutti stanno cercando di acchiappare la propria fetta, persino coloro che fino ad ora non si ricordavano nemmeno della sua esistenza.

Se anche voi volete fare un investimento sicuro in grado di portarvi grandi benefici in futuro, non vi resta che rivolgervi a noi di CIMI. Siamo specializzati nella compravendita dell’oro, che vogliate acquistare lingotti o monete, o vendere quello che già possedete, la nostra sede è il posto giusto per voi. In ogni processo di compravendita verrete affiancati da un nostro esperto del settore che risponderà a tutte le vostre domande, cercando di venire anche incontro alle nostre esigenze. Ricordate che non esiste un tempo o un luogo particolarmente adatto per iniziare ad investire in oro, bisogna affrettarsi prima che la concorrenza abbia il sopravvento; noi come sempre siamo pronti ad offrirvi onesta, trasparenza, ed una ventennale esperienza nel settore dei metalli preziosi.

Back To Top